DINTORNI

IL PARCO DI VEIO


Il territorio del Parco regionale di Veio forma un triangolo delimitato dalla via Flaminia ad est, la via Cassia ad ovest e la provinciale Campagnanese a nord. Il territorio interessa il cosiddetto Agro Veientano,in un territorio dove le componenti naturalistiche e storico-culturali si fondono in un paesaggio di particolare valore, dominato dalla citta' etrusca di Veio e caratterizzato da interessanti elementi storici, naturalistici e paesaggistici. Quarto parco per estensione del Lazio ed è stato istituito alla fine degli Anni ’90. Nel Parco sono presenti nove Comuni: Campagnano di Roma, Castelnuovo di Porto, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Morlupo, Riano,Sacrofano ed il XV° Municipio del Comune di Roma.

Il LAGO DI BRACCIANO


18 km dal Lago di Bracciano, originariamente chiamato anche lago Sabatino, è un lago che riempie una depressione di origine vulcanica e tettonica, situato nel nord della città metropolitana di Roma, circondato a nord dai Monti Sabatini. La sua superficie di 56,5 km²[1] ne fa l'ottavo lago italiano per estensione (il terzo del Centro Italia dopo il lago Trasimeno e quello di Bolsena). La sua profondità massima, oggi scesa a 160 m[2] a sua volta, lo rende il sesto lago italiano per profondità (il secondo del centro Italia dopo il lago Albano). Il lago non presenta isole e ha un piccolo emissario, il fiume Arrone, che origina sulla costa sudorientale e si getta nel mar Tirreno in località Maccarese. A due chilometri a est del lago si trova il più piccolo lago di Martignano, anch'esso di origine vulcanica.

R O M A


14 km da Piazza S. Pietro con i suoi splendidi Musei Vaticani. Fondata secondo la tradizione il 21 aprile del 753 a.C. (sebbene scavi recenti nel Lapis Niger farebbero risalire la fondazione a 2 secoli prima), nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima metropoli dell'umanità,[10] cuore pulsante di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi e del Regno d'Italia (dal 1871 al 1946). Per antonomasia, è definita l'Urbe, Caput Mundi e Città eterna.